Tag

, , , ,

Sabato 2 agosto, noi della Banda Comunale di Cerreto d’Esi, abbiamo passato una splendida giornata all’insegna della musica in trasferta nel suggestivo paesino di Cerreto Laziale, in provincia di Roma, in compagnia della Banda Musicale Giuseppe Verdi. Da un semplice invito su Facebook è stato possibile realizzare il gemellaggio fra le bande, accomunate dal nome di Cerreto e da una sincera curiosità di conoscersi reciprocamente.

Arrivati in tarda mattinata, siamo stati accolti gioiosamente dai padroni di casa con i quali è nata anche una sintonia “culinaria”: ci hanno deliziato con le loro specialità locali. Nel primo pomeriggio, abbiamo avuto il piacere di fare un giro turistico e approfondire la storia del bel borgo laziale, il quale per la forte tradizione musicale è chiamato “Terra della Musica”.

È stato interessante conoscere lo sviluppo di questo gruppo musicale attraverso un’accurata mostra fotografica, che ha messo in evidenza quanta passione e dedizione tutti i cittadini dimostrino ogni anno per la loro banda. Abbiamo notato anche delle simpatiche somiglianze fra i due “Cerreti”: le nostre “pincinelle”, dai cerretani vengono chiamate “pizzarelle” e differiscono solamente per il tipo di farina impiegata; entrambi i comuni vantano, inoltre, una torre cilindrica di origine medievale e dopotutto i dialetti cerretese e cerretano non sono poi così diversi.

Nel tardo pomeriggio le due bande hanno sfilato per le stradine e i vicoli di Cerreto alternandosi nell’intrattenimento musicale; in seguito si sono esibite nella piazza principale gremita di gente festante.

Le due bande mentre eseguono "Cerreto", dirette dal M° Daniele Piccioni della banda "G. Verdi" di Cerreto Laziale.

Le due bande mentre eseguono “Cerreto”, dirette dal M° Daniele Piccioni della banda “G. Verdi” di Cerreto Laziale.

Infine, i presidenti delle rispettive bande, Simone Stroppa e Marco Cascioli, si sono scambiati degli omaggi in ricordo della bellissima giornata, seguiti dai rappresentanti dei rispettivi comuni. Per concludere in bellezza una giornata degna di essere ricordata, tutti i musicisti si sono uniti nell’intonare il brano “Cerreto” e l’immancabile “Inno di Mameli”.

Noi tutti membri della Banda di Cerreto D’Esi non possiamo che ringraziare per la magnifica esperienza passata insieme e per l’accoglienza così spontanea e calorosa che i musicisti e la cittadinanza cerretana hanno dimostrato verso di noi. Siamo desiderosi di fare altrettanto per voi in occasione della vostra visita qui a Cerreto d’Esi, sperando di trascorrere una bella giornata, proprio come se foste nel “vostro” Cerreto.

Annunci